Maniago

 

MANIAGO è il più grosso centro della pedemontana, posto allo sbocco delle valli del Cellina e del Colvera. Maniago è dotato di una moderna zona industriale cresciuta sull'antica e tradizionale lavorazione delle lame risalente almeno al Rinascimento. L'arte dei coltellinai è stata ed è talmente diffusa che una sezione apposita del Museo Provinciale della vita contadina è dedicato alla lavorazione del ferro e del legno mentre un intero museo (il Museo dell'arte fabbrile e delle coltellerie presso l'ex filanda di Maniago) è dedicato a questa attività artigianale. Da un punto di vista turistico la cittadina offre: l'ampia piazza Italia con il leone marciano affrescato da P. Amalteo sulla facciata di Palazzo Attimis, con la caratteristica fontana e la loggia del XVII secolo; i ruderi dell'antico castello con la chiesetta comitale del XIV-XV secolo; vaste aree verdi private,  pubbliche e la possibilità di effettuare facili escursioni. Di grande interesse storico-architettonico è il duomo romanico-gotico di San Mauro risalente all'epoca franco-longobarda e a noi giunto nel rifacimento del 1488. Al suo interno sono custodite varie opere d'arte:

- periodo rinascimentale: il rosone, le quattro acquasantiere, una fonte battesimale, quattro statue lignee, gli affreschi del coro e la pala di P. Amalteo.

- periodo barocco: varie pale, di C. Ferrari, G. Bombelli, I. Fischer, T. Vecellio, G. Cosattini.

- del Settecento: le pale di L. Candido, G. Brusaferro, G. De Gobbis, un altare marmoreo di G. Cavalieri e i portali di accesso al cortile.

COMUNE di MANIAGO

Superficie comunale: 69,58 Kmq

Abitanti: 11.708

Frazioni: Campagna, Dandolo

Patrono: San Mauro Martire

Provincia: Pordenone (PN)

Link:
  • Comune di Maniago